­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­ I colori dei loghi nel commercio al dettaglio

Sfrutta il potere del colore per costruire il brand della tua piccola attività
Bernice the retail bunny with a t-shirt

Un arcobaleno di idee per vendere il tuo prodotto

I commercianti aiutano le persone a scegliere i prodotti che definiscono la nostra identità. Il loro settore spazia da negozi da tutto a un Euro fino alle auto di lusso, dai cosmetici agli accumulatori di corrente. Per avere successo i commercianti devono dimostrarsi preparati, sul pezzo ed anche saper inquadrare i valori dei propri clienti. Indipendentemente dal settore di vendita tutti i commercianti hanno qualcosa in comune: devono convincere i consumatori che vogliono, pardòn, che hanno bisogno di quello che loro vendono. In tutto questo capita che qualche volta possano risultare insistenti e attenti solo al proprio profitto. Come scegliere dunque il colore adatto per il proprio negozio che ne evidenzi l’importanza ma allo stesso tempo trasmetta credibilità al cliente? Abbiamo analizzato la gamma di colori di più di 600 loghi di negozi e attività di commercio al dettaglio, valutato l’identità che i commercianti normalmente vogliono trasmettere con il proprio logo e consultato degli esperti di psicologia del colore per aiutarti nella scelta.

Come concludere un ottimo affare? Il ciclo di vita dei colori nel commercio al dettaglio

  • Retail industry popular logo color choices
Retail tycoon Mr. Shellhammer tells Kris Kringle to steer children’s wish lists towards what he has in stock.
 
Il commercio è l’unico degli otto settori che nella nostra ricerca sui loghi dei principali leader di mercato ha fatto registrare una preferenza di colori diversa dalle altre categorie. Il commercio, infatti, presenta una richiesta di blu pari al 40% dei casi giunti a 99designs, mentre il colore più popolare tra i leader di settore risulta il rosso, presente addirittura nel 59% dei marchi. Anche se il blu risulta comunque terzo nella graduatoria dei colori preferiti dai leader di settore, apparendo nel 37% dei loghi, il rosso è stato richiesto solo nel 20% dei casi secondo i dati di 99designs. Quindi, o i commercianti che si affidano a 99designs devono imparare qualcosa dalle grandi aziende, oppure la discrepanza è causata da una differenza di fondo tra grandi e piccoli commercianti. In entrambe le basi di dati raccolti il bianco e il nero sono risultati delle aggiunte molto gettonate nella scelta dei colori per il proprio logo. Il marrone, il viola e il rosa sono risultati invece i colori da mettere in svendita.
Le quattro principali catene di negozi degli Stati Uniti ci insegnano qualcosa di molto interessante. Tre di loro infatti seguono il trend cromatico mentre soltanto una va per la propria strada:
  • Walmart logo
  • Kroger logo
  • COSTCO logo
  • The Home Deport logo
 
In generale le aziende di commercio al dettaglio più grandi, tutte con sede negli Stati Uniti, seguono una linea cromatica molto patriottica, con il rosso, il bianco e il blu in evidenza, una tendenza che si vede chiaramente nei casi di Kroger e di Costco. Anche Walmart utilizza il blu nel proprio logo, seppure con l’aggiunta del giallo, che rispecchia perfettamente la loro tendenza verso il low­cost. I contest che organizziamo su 99designs hanno un bacino internazionale invece e questo potrebbe spiegare la discrepanza nell’utilizzo dei colori che vediamo. Queste attività sono molto spesso online anzichè avere un negozio fisico. Con un negozio vero e proprio, infatti, l’utilizzo del rosso potrebbe essere utile per attrarre clienti. Home Depot invece è andato in direzione completamente opposta rispetto agli altri top brand, scegliendo un emblematico arancione, una scelta che sembra dargli ragione. In questo caso, anche se si tratta di un colore diverso dagli altri, l’arancione viene percepito come amichevole ed emozionante attirando i clienti verso i loro negozi (o meglio verso le loro ferramenta). I colori che scegli per il logo del tuo negozio o della tua attività commerciale hanno un grande impatto su come i tuoi clienti percepiscono il tuo marchio. Come può una piccola attività emulare il successo di grandi catene senza un budget per il marketing multimilionario a disposizione? Una volta che capisci che tipo di personalità vuoi trasmettere con il tuo marchio sarà assolutamente più facile tradurre i tuoi tratti distintivi in colori.

Per favore potrebbe mettermelo da parte? La personalità dei colori nei marchi del commercio al dettaglio

Quando completi un brief con 99designs ti viene chiesto di valutare il tuo business sulla base di dodici tratti della personalità.
  • 99designs' brand personality traits
 
I dati raccolti mostrano che i professionisti del commercio al dettaglio hanno le seguenti preferenze:
  • Retail industry preferred brand personality traits
 
Dai dati raccolti deduciamo che i negozianti hanno la tendenza a voler apparire giovanili. Questa caratteristica  è rispecchiata dai seguenti colori:
  • Retail industry brand personality-color combinations
 
Secondo la nostra ricerca ci saremmo aspettati di vedere molto arancione, rosso, viola e rosa nei loghi e molto poco grigio e marrone, invece il colore che si presenta più spesso è il rosso. Come ci aspettavamo, il marrone è molto poco popolare, ma il grigio risulta una questione abbastanza controversa: è molto richiesto nei nostri contest, mentre appare solamente nel 4% dei loghi delle aziende leader del settore. Essendo un colore neutro il grigio è comunque più utilizzato come accentuazione che come tonalità primaria. Il rosso viene associato con giovinezza ed emozione, il che ha senso per commercianti che vogliono essere più coinvolgenti nei confronti dei propri clienti. Il dato più interessante nel settore del commercio è come i negozianti in generale non sembrano avere nessuna spiccata inclinazione verso uno specifico tratto della personalità. Questo può sicuramente essere spiegato dalla vastità di categorie che comprende il commercio al dettaglio e dalla marea di diverse platee di riferimento possibili nel commercio. Dai negozi di lusso per adulti benestanti a quelli online di caramelle per adolescenti golosi lo spettro è molto ampio. La buona notizia in questo caso è che i negozianti hanno una vasta gamma di possibilità con cui giocare. La cattiva notizia invece è che dovranno pensare molto più attentamente all’immagine precisa di se stessi che vogliono comunicare.

La vendita più difficile: che colori dovrebbero considerare i negozianti?

In base a quanto rilevato tra i leader del settore, i colori più sicuri nel commercio al dettaglio sono il rosso, il bianco, il blu e il nero. Ma dato che il commercio al dettaglio è una categoria molto ampia, è molto difficile fare un investimento sicuro. Visto che a quanto pare la maggior parte degli imprenditori vogliono dare alla propria attività un’immagine giovane, ci sono diversi colori che potrebbero scegliere considerando che sono meno utilizzati dalla concorrenza.
  • Psychology of color meanings
 
L’arancione, il viola e il rosa sono tutti colori associabili alla giovinezza, ma appaiono in meno del 16% dei loghi tra i leader di mercato. Se vuoi attrarre i tuoi clienti con energia positiva potresti, ad esempio, prendere in considerazione una bella tonalità di arancio. Se ti senti l’autorità in materia all’interno della tua nicchia di mercato potresti trasmetterlo ai tuoi clienti tramite il viola. Se invece vuoi creare una vetrina calda e alla portata di tutti ,perché non considerare l’utilizzo del rosa? Alcuni dei marchi principali del commercio al dettaglio possono darci delle indicazioni utili per quanto riguarda la personalità del proprio brand.
  • Apple metal logo
  • Amazon logo
  • IKEA logo
 
A causa della diversità del panorama del commercio al dettaglio diventa importantissimo per gli imprenditori del settore definire la propria personalità specifica con la scelta del proprio logo. Mentre una piccola maggioranza di negozianti vuole apparire giovanile e dovrebbe quindi considerare l’utilizzo di arancione, rosso, viola e rosa per il proprio logo, ciò non significa che tutti debbano farlo. Una volta che hai individuato quali tratti della personalità deve rappresentare il tuo marchio potrai usare queste informazioni per selezionare dei colori che rappresentino i valori che ti faranno emergere dalla massa. Se vendi beni di lusso prendi in considerazione il viola e il nero, se invece sei specializzato in qualcosa di molto personale forse un rosa caldo oppure un giallo amichevole potrebbero aiutarti a sviluppare il rapporto con i tuoi clienti. Ti abbiamo convinto ad utilizzare un bel fiocco rosso nel tuo logo? Oppure ti abbiamo venduto le virtù del giallo? In ogni caso quando sceglierai i colori del tuo marchio saprai che sarà qualcosa di unico!

Tute blu, colletti bianchi o camici verdi: quali sono i colori degli altri settori?

Vuoi saperne di più sull'impatto di progettazione di un business?
Iscriviti per ricevere le ultime notizie su come il design può influenzare la tua attività.
Non vedrai l’ora!
A breve riceverai tutti i nuovi contenuti freschissimi direttamente nella tua casella di posta elettronica!